giovedì 10 giugno 2010

Un 10 giugno da non dimenticare

10 giugno 1924: il deputato Giacomo Matteotti viene assassinato dai fascisti. Aveva denunciato irregolarità elettorali e violenze nelle consultazioni del 6 aprile, minacciando di produrre le prove.

10 giugno 1940: l'Italia fascista dichiara guerra alla Gran Bretagna e alla Francia. Il Canada dichiara guerra all'Italia.

10 giugno 2010: alle ore 14,00 il Senato della "Repubblica" Italiana approva il ddl sulle Intercettazioni con 164 voti favorevoli e 25 contrari. Lasciano l'aula per la votazione i rappresentanti del PD, mentre quelli dell'IdV già erano stati precedentemente cacciati dal Presidente Schifani.

Lascio a voi individuare quale sia il filo conduttore che lega indissolubilmente la storia di questa triste e drammatica giornata.

Nessun commento:

Posta un commento